IMPEGNO CIVILE, IL SINDACO E LA SALA MARTON / 1 MARZO 2019

IMPEGNO CIVILE, IL SINDACO E LA SALA MARTON / 1 MARZO 2019

ll 29 febbraio scorso una delegazione di Impegno Civile si è incontrata col sindaco Conte per sottoporgli l’utilità che l’edificio esagonale contenente le due sale Marton, unica parte residua dell’ex-sede della Provincia in via Battisti, sia riservato al Comune in conto oneri di urbanizzazione.
Le ragioni addotte sono quelle che Impegno Civile ha da sempre sostenuto e fatto introdurre a suo tempo nella bozza di accordo con Numeria, proprietaria dell’edificio abbattuto e purtroppo ancora in attesa di perfezionamento: la carenza in città di sale di piccole dimensioni adatte per conferenze e mostre, la possibilità di aumentare il demanio comunale senza esborso di capitali, l’opportunità di conservare almeno la memoria di un edificio di pregio progettato dall’arch. Piccinato, uno dei maggiori del secolo scorso.
Il sindaco Conte si è dichiarato ampiamente d’accordo con la nostra proposta e si è impegnato ad ottenere gratuitamente l’edificio per il Comune.


Nella stessa occasione è stata esaminata la questione del parcheggio interrato all’ex pattinodromo di porta Fra Giocondo. Abbiamo illustrato la già nota proposta di Impegno Civile di allontanare la costruzione sotterranea dal bastione utilizzando il sottosuolo del sedime del viale pedonale tra l’attuale parcheggio e la circonvallazione. Ciò consentirà di ottenere una fascia di rispetto a ridosso delle mura e di ripristinare il fossato in modo da rispettare l’originaria conformazione del sistema bastionato.
Anche su questo il sindaco si è dichiarato d’accordo con noi.
Ringraziamo il Sindaco per la sua attenzione, attendendo i risultati della sua azione.


Impegno civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.